da flcgil.it

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), durante la seduta tenuta in videoconferenza il 7 marzo 2023, ha espresso il previsto parere sullo schema di decreto del Ministro dell’Istruzione recante «Costituzione degli elenchi aggiuntivi alle graduatorie provinciali per le supplenze del personale docente ed educativo, in applicazione dell’articolo 10 dell’Ordinanza del Ministro dell’istruzione 6 maggio 2022, n. 112, e disposizioni concernenti gli elenchi dei docenti della scuola primaria e dell’infanzia per l’attribuzione di contratti di supplenza presso i percorsi a metodo Montessori, Pizzigoni, Agazzi».

Il CSPI segnala l’importanza di consentire al più presto ai nuovi abilitati e specializzati l’inserimento negli elenchi aggiuntivi delle graduatorie provinciali e, onde evitare eventuale disparità tra gli aspiranti, evidenzia l’opportunità di agevolare l’inserimento anche per i neolaureati in Scienze della formazione primaria, pertanto “auspica che il Ministero dell’Istruzione e del Merito possa intervenire presso il Ministero dell’Università e della Ricerca affinché solleciti le Università, al fine di consentire l’espletamento delle sessioni di laurea in tempi utili rispetto alla scadenza dei termini”.

Il CSPI rileva, tra l’altro, la necessità di un riordino delle disposizioni normative riguardanti i percorsi a metodo Montessori, Pizzigoni e Agazzi. Rispetto all’assegnazione dei docenti di scuola secondaria di primo grado ad indirizzo Montessori (sperimentazione nazionale, ex art. 11 del DPR 275/99, a seguito del D.M. 237/2021), nel parere sono state proposte alcune soluzioni finalizzate a un’ordinata procedura di assegnazione degli incarichi al personale formato.  

Infine, il CSPI evidenzia la necessità di un monitoraggio delle procedure informatiche per prevenire eventuali disfunzioni.